Specchi per il bagno: idee funzionali per un bagno di design

Non c'è bagno senza specchio. Basterebbe questa semplice e banale considerazione per sottolineare quanto gli specchi per il bagno siano considerati un fondamentale componente d'arredo. Nell'ottica di ristrutturare o progettare una stanza da bagno da sogno, la valutazione riguardo la tipologia, lo stile e e la forma dello specchio principale, quello - per intenderci - posto sopra il lavabo: niente può essere lasciato al caso.

Diciamolo subito: non esiste lo specchio bagno ideale e perfetto per tutte le esigenze. Una considerazione preliminare deve necessariamente tener presenti budget, spazio, stile prescelto e funzioni desiderate. Come sempre nell’arredo bagno, è una questione di priorità.

Quali sono le vostre esigenze? Cercate uno specchio di design per soddisfare il lato estetico e privilegiare l'elemento decorativo? O uno specchio contenitore per assolvere più funzioni ottimizzando lo spazio a disposizione? Volete uno specchio accessoriato con ingranditori? O uno specchio illuminato? I quesiti sono tanti quanti le possibilità offerte dal mercato: non ci resta che capire quale tipologia di specchio per il bagno sia più consona al nostro progetto.

 

Specchi moderni, per un design essenziale

Anche l'arredo bagno, si sa, va a periodi. Gusto e stili cambiano coi tempi, i trend condizionano le scelte degli utenti, in particolar modo di quelli più dotati di sensibilità estetica. Siamo nell'epoca del minimal: da qualche anno si sono affermate tendenze d'arredo che privilegiano linee essenziali e stili semplici. Soprattutto per il bagno, stanza regina della casa che ha smesso da tempo di essere un luogo di servizio per diventare un ambiente dedicato al benessere, al relax e - perché no- alle nostre vanità.

Per un bagno in stile moderno si può pensare a un semplice specchio da parete, quadrato o rettangolare, fissato, sospeso o solo appoggiato. Una lastra delle dimensioni gradite, senza fronzoli, senza orpelli: magari inserito in un apposito spazio lasciato libero da piastrelle in fase di ristrutturazione. Come un quadro: uno specchio da bagno che si integri allo spazio circostante, essenziale e funzionale.

 

Specchio su misura per un design personalizzato

Se siete più tradizionalisti e non volete rinunciare alla cornice per lo specchio da bagno potete optare per soluzioni che strizzano l'occhio ad una concezione d'arredo più classica, che non perde fascino: il design aiuta anche in tal senso, proponendo personalizzazioni pressoché illimitate sia negli effetti cromatici, sia nelle possibili fogge della cornice, sia nelle eventuali incisioni, loghi, scritte o disegni per soddisfare i gusti più eccentrici.

 

Specchio contenitore o cornice con ripiano: ottimizzazione degli spazi e design

Occhio allo spazio a disposizione. E' buona norma tenerlo sempre presente, a maggior ragione nella stanza da bagno. Se il bagno è piccolo, perché non pensare a uno specchio da bagno contenitore? Cioè dotato di un comodo e pratico vano nascosto dietro la lastra per alloggiare tutto il necessaire per la toeletta quotidiana. Oppure, sempre per ottimizzare gli spazi, uno specchio bagno completo di cornice con ripiano dove poter appoggiare spazzole, creme, spazzolini, rasoi e quant'altro.

 

Come illuminare lo specchio del bagno?

Dulcis in fundo: la luce. Aspetto decisivo sia che si opti per una ampia specchiera bagno sia per un piccolo specchio da parete. Badate bene: l'illuminotecnica condiziona l'esito del vostro progetto d'arredo. La sintesi migliore che risponde a esigenze estetiche, funzionali e di risparmio energetico è rappresentata dalle luci a led integrate allo specchio da bagno. C'è l'imbarazzo della scelta: modelli con retroilluminazione o dotati di lampada, modelli supertecnologici ad accensione touch. Attenzione ai collegamenti: i modelli dal design più raffinato sono direttamente allacciati all'impianto, evitando l'impatto visivo con fili o cavi “svolazzanti”.